About Redazione

Il 27 Mag­gio 2010, a Roma, al Palazzo delle Espo­si­zioni, in un’atmosfera calo­rosa, viva e piena di posi­ti­vità, si è svolta la XXV edi­zione del “Pre­mio mar­chi­giani dell’anno”, affian­cato dalla X edi­zione del “Mar­chi­giano ad hono­rem” e della VII edi­zione “Pre­mio alla car­riera”. Novità di quest’anno è l’introduzione del pre­mio “Gio­vane Impren­di­tore.”
L’edizione è stata pre­sie­duta dal prof. Fer­nando Aiuti, pre­si­dente ono­ra­rio del Ce.S.Ma e dal dott. Franco Moschini, pre­si­dente ese­cu­tivo del Ce.S.Ma., insieme con il pre­si­dente della Cari­fac Dome­nico Giraldi e il diret­tore gene­rale Paolo Mariani. Sono inter­ve­nuta inol­tre Rosanna Vau­detti, il fuzio­na­rio della regione Mar­che Ber­nardo Scar­petti e il diri­gente della regione Lazio Paolo Menna.
Sono stati pre­miati dodici per­so­naggi di spes­sore e di chiara fama, in un clima di cor­diale sere­nità, ma anche solennità.


Si è svolta a Roma, il 10 novem­bre 2009, la prima edi­zione del pre­mio” Gol­den Media Mar­che” nella Sala Gon­zaga in Cam­pi­do­glio.
La mani­fe­sta­zione ideata dal Cen­tro Studi Mar­che Giu­seppe Giun­chi — CESMA della Capi­tale, ha avuto il fine di indi­vi­duare le eccel­lenze nel campo della comu­ni­ca­zione, della Regione Mar­che, emerse per pro­fes­sio­na­lità impe­gno civile e mar­cata pre­senza nei rispet­tivi set­tori gior­na­li­stici.
Il Pre­mio, rap­pre­sen­tato da una meda­glia ripor­tante la let­tera @, sim­bolo dell’evoluzione con­tem­po­ra­nea nel mondo della comu­ni­ca­zione, è stato illu­strato al nume­roso pub­blico da una pre­si­denza del CESMA tutta mar­chi­giana, costi­tuita dal Pre­si­dente Ono­ra­rio Prof. Fer­nando Aiuti, dal Pre­si­dente Ese­cu­tivo Dott. Franco Moschini — Pol­trona Frau, dal Pre­si­dente Eme­rito Rosanna Vau­detti e dal Pre­si­dente di Banca Mar­che Dott. Michele Ambro­sini.
Dopo una pre­sen­ta­zione video dei 25 anni di atti­vità del Cesma è seguito il video della ras­se­gna dei gior­na­li­sti pre­miati, con suc­ces­siva con­se­gna delle meda­glie.
Per la stampa è stata asse­gnata al gior­na­li­sta Gian­fi­lippo Cen­tanni, per la radio a Nico­letta Gri­foni, per la tele­vi­sione a Gian­carlo Tra­pa­nese, per la car­riera ad Alceo Moretti, che oltre ad essere decano nel mondo del gior­na­li­smo della sua vita pro­fes­sio­nale, ha con­qui­stato dei record in nume­rosi campi: dalla tele­vi­sione alla carta stam­pata alle pub­bli­che rela­zioni.
Un pre­mio spe­ciale è stato asse­gnato a Cri­stina Tonelli gio­vane cele­bro­lesa che, gra­zie alla scrit­tura con l’uso del com­pu­ter è riu­scita a far cono­scere il suo talento. Grande com­mo­zione in sala per la pre­sen­ta­zione di Cri­stina, aspi­rante gior­na­li­sta che già anno­vera fra i suoi scritti un volume creato assieme a Gian­carlo Tra­pa­nese, inti­to­lato “Sirena senza coda”.
La serata è stata con­dotta bril­lan­te­mente dall’attore Roberto Mar­chetti di Ancona, coor­di­nata dal Diret­tore del CESMA Pina Gen­tili e dal Prof. Luigi Ricci di Mace­rata.
La mani­fe­sta­zione si è con­clusa con una cena a base di pro­dotti mar­chi­giani presso il Tri­lussa Palace Hotel di pro­prietà marchigiana.


Si dice che Roma sia la sesta pro­vin­cia delle Mar­che.
I mar­chi­giani resi­denti nella capi­tale sono tan­tis­simi, almeno un milione se si con­si­de­rano anche coloro che hanno almeno un nonno nella terra d’origine. Man­ten­gono con le Mar­che un rap­porto non solo affet­tivo ma, spesso, anche di natura eco­no­mica e pro­fes­sio­nale.
Tenere vivo il loro “natu­rale” senso di appar­te­nenza e svi­lup­pare le rela­zioni – isti­tu­zio­nali e inter­per­so­nali – con le pro­vince delle Mar­che è la mis­sione del CESMA, Cen­tro Studi Mar­che, con sede a Roma.
Dal 1984 l’Associazione è impe­gnata, annual­mente, in nume­rose atti­vità cul­tu­rali e sociali: Pre­mio Mar­chi­giano dell’anno, Pre­mio Gol­den Media Mar­che, con­fe­renze, pre­sen­ta­zioni di libri, con­certi, espo­si­zioni d’arte, ani­ma­zione nelle scuole, pre­sen­ta­zioni pub­bli­che di atti­vità pro­dut­tive e commerciali.

Nel 1985, sotto la pre­si­denza di Armando Maz­zoni, nasce un’idea vin­cente:  pre­miare annual­mente i mar­chi­giani che si sono distinti in vari set­tori, dall’arte, alla scienza, all’imprenditoria. Ciò con l’intento di dare un gran­dioso e meri­tato lustro alla “MARCHIGIANITÀ”: tale è il sen­ti­mento dell’orgoglio di appar­te­nere ad una regione di cui è stata sem­pre ben nota la fat­tiva ope­ro­sità e lo spi­rito d’iniziativa.
Il CESMA è inti­to­lato al pro­fes­sor Giu­seppe Giun­chi, medico e scien­ziato, che fino al 1989 ha rive­stito la carica di pre­si­dente ono­ra­rio, oggi affi­data al pro­fes­sor Fer­nando Aiuti.
Il ruolo di pre­si­dente ese­cu­tivo è svolto dall’imprenditore mar­chi­giano Franco Moschini.